Materiale didattico in rete per studenti di lingua e cultura araba

In rete si trovano molte risorse didattiche per approfondire la conoscenza della lingua e della cultura araba ed è importante valutare la qualità delle fonti e “sperimentare” i materiali e gli strumenti disponibili, per scegliere i più adatti al proprio livello di conoscenza e agli obiettivi di apprendimento.

Costruendo il mio percorso da principiante autodidatta ho selezionato alcuni “punti di riferimento” da cui trarre ispirazione e attingere risorse di studio (lezioni, esercizi, strumenti di consultazione) con ricerche mirate.

 

La Lingua Araba e VideoLezioni di Lingua Araba

VideoLezioni Lingua Araba-Sito

 

La Lingua Araba offre una vastissima raccolta di materiale didattico gratuito (lezioni e videolezioni, regole grammaticali, esercizi svolti e quiz, approfondimenti culturali) per studenti italiani di tutti i livelli, dal principiante all’avanzato.
L’ideatore Muwafaq Issa ha creato un’ampia “comunità” di studenti e appassionati di lingua araba, sul sito e sui principali social network, e
da qualche giorno ha avviato il sito VideoLezioni di Lingua Araba, per fare pratica e mettere alla prova la propria conoscenza della lingua.
Il nuovo progetto ha una veste grafica più agile e di facile consultazione ed è aperto ai contributi degli utenti: iscrivendosi al portale è possibile svolgere gli esercizi, interagire con l’insegnante e confrontarsi con altri studenti.

Muwafaq Issa  è ingegnere civile, insegnante di arabo, mediatore culturale, traduttore e interprete.

* * *

Asir Laymun عصير ليمون

Asir Laymun

Il blog  Asir Laymun عصير ليمون   di Carlos Serrano  nasce come strumento per l’insegnamento della lingua e cultura araba a studenti spagnoli di livello A1 e A2.
Offre materiali didattici autentici in diversi formati multimediali, per motivare l’apprendimento e stimolare le competenze comunicative. Le lezioni e le proposte di esercizi sono accompagnati da bibliografie e link di approfondimento. Una parte del blog è dedicata alle ricerche di Serrano sulla storia del mondo arabo e islamico, in particolare sulla storia di al-Andalus.
Il “diario” del Professor Serrano è grande fonte di ispirazione per costruire il mio دفتر  daftar di appunti di lingua araba.

Carlos Serrano è docente di Arabo Moderno Standard e ricercatore di storia di al-Andalus all’Università di Granata e guida turistica ufficiale in Andalusia.

📌  ﻋﺼﻴﺮ ﻟﻴﻤﻮﻥ  ˁaṣīr laymūn:  in spagnolo “zumo de limón, limonada”, in italiano “succo di limone, limonata”

* * *

OER Commons Arabic

OER Commons Arabic

OER Commons Arabic è una biblioteca digitale di Risorse Didattiche Aperte, pubblicate con licenze aperte che ne permettono il riutilizzo.
Disponibile in inglese e arabo, la biblioteca offre oltre 4600 materiali e strumenti gratuiti su Lingua e cultura araba, Storia del mondo arabo e Studi islamici, per diversi livelli di apprendimento.

Sfogliando la collezione Arabic Language Learning ho scoperto due dizionari bilingui inglese-arabo: Almaany English Arabic DictionaryWordReference English-Arabic Dictionary.

Il progetto OER Commons Arabic nasce dalla collezione di OER Almasdar | Resources for Arabic Teachers ed è ospitato dalla piattaforma OER Commons.

📌 المَصْدَر  al-maṣdar: in italiano “la fonte”

 

∗ ∗ ∗

Fonti e immagini:

∗ ∗ ∗

Altri appunti:

✏   Risorse online per la lingua araba

✏   “Famiglie di parole”: radice, أَصْل, e schema, وَزْن

 

“L’arabo apre la mente”

«Perché hai deciso di studiare arabo?» «Non lo so, so soltanto che mi sto divertendo molto.»

Da un paio di mesi ho iniziato un nuovo viaggio (سفر  safar), che mi regala ogni giorno sorprese ed emozioni.

Già qualche anno fa mi ero avvicinata all’arabo (عَرَبيْ  ˁarabiyy), con l’aiuto della guida introduttiva La lingua araba di Giuliano Mion (Carocci, 2008) e della dispensa La trascrizione dell’arabo in caratteri latini (2006) di Giulio Soravia. Forse per eccessiva riverenza per una lingua semitica, così distante dalle lingue indoeuropee che conoscevo, avevo deciso di rinviare l’impresa.

Negli ultimi tempi ho sentito però il bisogno di colmare una lacuna culturale e alla fine mi sono lasciata trascinare dalla curiosità, dal desiderio di mettermi in gioco e da una spinta affettiva, la stessa che mi aveva portato a imparare e approfondire altre lingue. Ho selezionato alcune risorse che avevo messo da parte, ho raccolto nuovo materiale in rete e mi sono lanciata alla scoperta di pronunce e accenti e dei 28 grafemi dell’alfabeto.

kaf

Dopo aver esplorato i primi “segreti” di una lingua che trascrive solo le consonanti (ma non registra le ‘doppie’!) e le tre vocali lunghe (ā, ī, ū), la scrittura araba mi ha rivelato tutto il suo fascino e mi ha aperto la porta sui mondi e i popoli di una civiltà millenaria.

 

«Apprendere l’arabo rappresenta certamente un viaggio particolare, …sarà bene controllare che bagagli, biglietti e documenti siano in ordine.»

Ho scelto di farmi guidare nel viaggio dal manuale Corso di arabo contemporaneo. Lingua standard – Livelli A1-B2, curato da Olivier Durand, Angela Daiana Langone e Giuliano Mion, che nella “Premessa” suggeriscono di applicarsi a questa lingua con esercizio e costanza e di studiarla per trarne piacere e accrescere la capacità di riflessione:

«…la vita può essere pensata in maniera diversa. […] Anche l’arabo… è suscettibile di aprire la mente in misura considerevole e salutare.»

Corso arabo Hoepli

∗ ∗ ∗

📖 In BibliotecaCorso di arabo contemporaneo. Lingua standard – Livelli A1-B2, O. Durand, A. D. Langone, G. Mion, © Hoepli 2010

Immagine: kāf  (isolated form), Wikimedia Commons, public domain mark